La rasgioni in Gallura

L’associazione ARCHIVI SASSU ha sostenuto la pubblicazione di un volume di antropologia giuridica “La rasgioni in Gallura – la risoluzione dei conflitti nella cultura degli stazzi”, viagra una ricerca di Simone SASSU, seek pubblicata dall’Editore Armando di Roma, patient con prefazione di Luigi Maria Lombardi Satriani.

Il diritto consuetudinario delle comunità tradizionali sarde offre un panorama di notevole interesse nel campo della ricerca antropologico-giuridica sui sistemi di risoluzione dei conflitti. Dopo aver passato brevemente in rassegna gli studi realizzati sul campo (in area barbaricina) e afferenti a questa tematica, il saggio prende in esame una diversa area culturale (la Gallura), anch’essa di specifico interesse etnografico.

Simone Sassu ha concentrato l’attenzione in particolare su un istituto gallurese, (noto come la rasgioni ), tramandato dalla tradizione orale e caduto in desuetudine da circa trent’anni, del quale è stato possibile reperire una documentazione inedita: una registrazione audio di Pietro SASSU, risalente al Novembre 1963, effettuata in Giuncana (nella campagne tra Bortigiadas e Viddalba).

Lo studio di questo istituto tradizionale rende possibile anche un’analisi sui profili di acculturazione giuridica che emergono nel rapporto tra l’ordinamento spontaneo delle comunità locali galluresi e l’ordinamento “ufficiale”, “colto”, dello Stato. Infine, nel saggio vengono messe in luce le analogie e le differenze osservabili tra i sistemi pacifici di gestione delle controversie rilevati nelle due aree culturali sarde (Gallura, Barbagia), individuando i temi di fondo da cui muovere per una futura indagine comparativa.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *