ANTONIO DORO – concerto monografico

 

 

 

 

 

 

 

LUNEDI 31 MARZO 2014 TEATRO ELISEO, NUORO, ore 21

In collaborazione con ARCHIVI SASSU – SeLM (segmento di logica e metodologia dei sistemi compositivi)

Programma
Robert Schumann, Kind im Einschlummern (Kinderszenen, Op. 15), per pianoforte
Antonio Doro, 2 Studi su attitidu raccolti da Pietro Sassu, per pianoforte (2007)
Studio-Variazione Intervallgesang su mib-la, per pianoforte e dispositivi elettroacustici (2004)
___________
Studio a microvarianti sui nomi di Heitor Villa-Lobos e Mario Gullo, per chitarra a
intonazione instabile e amplificazione (2011)
Studio-variazione su forme d’onda, musica elettroacustica (2012)
Anton Webern, Kinderstück, per pianoforte
Forme significatività campi del silenzio, musica elettroacustica (2013)
Studio a Paolo Emilio Carapezza, per percussione sola (2007)

_____________________

Robert Schumann, Bilder aus Osten Op. 66 (II), per pianoforte a 4 mani
Studio-variazione IV
Su tratti-memorie di attitidu e altre lamentazioni della tradizione orale della Sardegna,
per pianoforte a 4 mani e dispositivi elettroacustici (2007-10)

*********************************************************************

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

MUSICHE E LINGUE

Voci, esperienze, ricerche

Conservatorio di Musica di Sassari, Sala Pietro Sassu, Giovedì 27 Marzo, ore 17,00

il rapporto fra lingue e musica è sotteso e inevitabile da sempre. Per certi versi la lingua stessa – quella parlata, condivisa – è suono e quindi in qualche modo musica.
La pluralità delle lingue parlate ci racconta la ricchezza delle varianti sonore dell’universo umano.
Se da una parte il suono della lingua rimanda all’oralità e alla tradizione dall’altra l’evoluzione dei linguaggi trova sempre nuove declinazioni e applicazioni anche in campo musicale.
Si aggiunga a tutto ciò che negli ultimi anni si è affermato e diffuso l’uso delle così dette lingue minoritarie (ma sarebbe più corretto chiamarle “minorizzate”Smilie: ;) in musica, spesso come azione di resistenza e denuncia contro una dilagante omologazione determinata da stili e modelli diffusi in maniera indiscriminata dalla comunicazione globale.
Ad illustrare la composita realtà contemporanea alcune storie esemplari: la Sardegna, i Ladini del Trentino Altro Adige, gli Occitani e l’esperienza del più grande festival musicale europeo delle lingue minoritarie (Liet international).

Intervengono:
Valter Colle (Nota Edizioni/Archivi Sassu)
Paolo Vinati (etnomusicologo)
Michele Mossa (etnomusicologo)
Renat Sette (musicista e ricercatore)

Organizzazione: Gianluca Dessì (Kuntzertu)
Coordinamento scientifico: Archivi Sassu

Categoria(e): Senza categoria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *